Covid: cosa ci aspetta nel futuro

Si è svolto il 19 gennaio un seminario di notevole interesse sul tema : salute, diseguagianze sociali, effetti e gestione della pandemia, eliminazione delle liste di attesa, progetto e piano sanitario, no alla privatizzzazione, prepararsi al futuro, la vita non si vende …con la proposta di rendere autonoma l’ Europa, e dunque il nostro paese, nella produzione del vaccino. A questa proposta aderisce CostituzioneBeniComuni. In coda il link per accedere alla video registrazione.

 

Costituzione Italiana Art. 32:

“La repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”.

La salute e’ quindi un diritto inviolabile, strettamente inerente la persona umana e per tale ragione riconosciuto a ciascun individuo a prescindere dalla cittadinanza e  al contempo è anche un bene pubblico essenziale.

Importante sottolineare come questo sia l’unico diritto che la costituzione qualifica come fondamentale e come tale dovrebbe essere trattato da chi ci governa perché la salute non è solo assenza di malattia ma il risultato di scelte economiche, culturali e sociali e di questo dobbiamo avere consapevolezza.

Questa crisi ci ha invece mostrato in tutta la sua drammaticità i limiti dell’attuale concezione della salute pubblica e di un modello di sanità tutto centrato sul profitto dove il nostro corpo è trasformato in merce a disposizione dei grandi capitali che hanno investito nel mondo sanitario.

19 gennaio 2021   Mariangela Villa  Presidente dell’ Associazione Costituzione BeniComuni
 

ecco il collegamento al video registrato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *