Home arrow ADESSO BASTA! arrow Strage di Brescia - non dimenticare

logo

Strage di Brescia - non dimenticare
(1 voto)
 

Scritto da Franco Calamida, 24-11-2010 08:39

Pagina vista : 2076

Favoriti : 268

Pubblicato in : ADESSO BASTA!, ADESSO BASTA!


Una lettera aperta che sollecita una continuità di attenzione e capacità di raccontare ai giovani .
 

All' On. Gianni Pittella

Vice Presidente del Parlamento Europeo
Caro On. Pittella, innanzi tutto un sincero ringraziamento per la vibrante e autorevole dichiarazione da Lei rilasciata in sede europea sulla sentenza che, a distanza di 36 anni, ha lasciato senza risposta la domanda di giustizia per la strage di Piazza della Loggia a Brescia.
Questa sentenza è stata sicuramente condizionata dalle assoluzioni che, malgrado i numerosi riscontri emersi dalle inchieste condotte in questi ultimi decenni, hanno rinunciato ad indicare e condannare i colpevoli delle stragi di Piazza Fontana, del treno Italicus e della stazione di Bologna e determinata da sistematici e puntuali depistaggi (es. il lavaggio della piazza dopo l'eccidio, la misteriosa scomparsa di Ugo Bonati, il sabotaggio della rogatoria in Argentina per impedire l'interrogatorio di Gianni Guido) che hanno ostacolato il raggiungimento di una verità processuale.
Come Lei, anche noi, che allora fummo tra coloro che contrastarono quella deriva torbida ed autoritaria tesa a restringere fino ad annullare il terreno della lotta democratica, proviamo sgomento e rabbia di fronte al muro che da quarant'anni nasconde la verità su un periodo cruciale per la crescita, lo sviluppo e l"europeizzazione" del nostro Paese.
Come Lei, anche noi pensiamo che la  ricerca della cause della violenza politica che si dispiegò allora meriti ancora approfondimenti meno superficiali di quelli, ad esempio, riportati dai media in occasione del 40° anniversario del '68.
Come Lei, anche noi siamo disponibili a dare un contributo operativo, perché quel periodo possa essere descritto e documentato in maniera più oggettiva ed aiutare le giovani generazioni a conoscere e valutare meglio quel recente passato che, in diversi modi, ancora condiziona il loro futuro.

FIRME: Vito Alò, Carlo Barlassina, Massimo Bianchi, Francesco Bizzotto, Amedeo Borzillo, Dario Carella, Claudio Casaletti, Giovanni Cominelli, Franco D'Alfonso, Pasqualina De Riu, Antonio Latrecchina, Gaetano Liguori, Guido Martinotti, Mario Martucci, Lino Mengarda, Gabriele Nissim, Giovanni Piras, Agnese Santucci, Pietro Somaini, Silverio Tomeo, Sandro Venturoli, Sergio Vicario, Franco Volpi









 

Ultimo aggiornamento : 24-11-2010 08:39

   
Cita questo articolo nel tuo sito web
Preferiti
Stampa
Invia ad un amico
Articoli correlati
Salva in del.icio.us

Commenti utenti  File RSS dei commenti
 

Valuazione utenti

 


Aggiungi il tuo commento
Solo gli utenti possono commentare un'articolo.

Nessun commento postato



mXcomment 1.0.9 © 2007-2018 - visualclinic.fr
License Creative Commons - Some rights reserved
< Prec.   Pros. >