Home arrow Attualità politica arrow I ladri di privilegi vanno duramente puniti

logo

I ladri di privilegi vanno duramente puniti
(1 voto)
 

Scritto da Franco Calamida, 21-07-2018 23:24

Pagina vista : 171

Favoriti : 25

Pubblicato in : Attualità politica, Attualità politica

Ho rportato su FB alcune considerazioni sulla vicenda " vitalizi" . L 'aspetto più grave

dell' operazione è la rimozione , e condanna, di tutta la storia delle istituzioni repubblicane,

in particolare il Parlamento , che ha preceduto l' avvento del M5s. E' questione politica ,

prima ancora che "questione di soldi" . Va aggiunto che  1) Di Maio e Salvini mantengono

i vitalizi dei quali beneficeranno in quanto parlamentari europei  2) Non c'è alcuna equità .

Non è vero che il trattamento dei deputati è lo stesso degli altri cittadini .

1l 95% percepisce pensioni calcolate con il sistema retributivo. 

3) se non ridurranno drasticamente le attuali indennità dei deputati , che sono fino

a 3 volte superiori a quelle a suo tempo percepite dagli ex , con contributi

in proporzione, le loro future pensioni saranno fino a tre volte superiori a quelle degli ex.

Essendo più elevati i contributi.

 

 

Signor Di Maio lei ha definito i vitalizi " privilegi rubati" .Dunque tutti disonesti e tutti ladri i parlamentari che l' hanno preceduta ? Non è cosi, per nulla . Persino nell' etrema destra vi sono stati parlamentari che non hanno rubato. Onesti. E molti, non tutti , hanno svolto il loro mandato con competenza , rigore e passione . A che titolo lei si permette di offendere tutti ? Il Parlamento e le istituzioni si criticano , si modificano , non si denigrano e non si delegittimano. Lei ha affermato che gli ex parlamentari hanno rovinato una intera generazione , la sua e rovinato anche lei . Ma chi , di chi parla ? Di Pietro Ingrao, di Stefano Rodotà, di Aldo Moro, di Luciana Castellina , di Vittorio Foa, 9 anni di carcere fascista, di Riccardo Lombardi, della partigiana antifascista Tina Anselmi ( splendida come pensiero , come rigore e con la sua bella gonna lunga da contadina )e di altre decine di personalità e persone anche non famose , ma elette e perciò degne di rispetto ? Include anche i Padri costituenti all' interno del clan dei "ladri di privilegi" che tanto danno le hanno arrecato? Vede , Signor Di Maio, io sono stato , sono e sarò sempre extraparlamentare , rispetto le istituzioni , ma penso che le profonde trasformazioni sociali e conquiste di civiltà vengono dai movimenti . Però negli anni 80 sono stato deputato . Rivendico con orgoglio , non solo per me e per i miei compagni , ma per tutte le brave deputate/i che hanno svolto con dedizione il loro compito , l' essere stato deputato della Repubblica . Capito : orgoglio. Tutte /tutti , dovremmo farlo . Lei si vergogni per le sue offese e per le falsità .Sappia che quelli che lei vuole punire sul piano economico ed esistenziale a conclusione di una decennale gogna mediatica ( che altro avete fatto ?) per ragioni di bottega e non di equità , non sono una associazione a delinquere . E neppure una casta. E pensi ai suoi alleati , non tutti onesti e qualcuno "esterno al perimetro costituzionale". La Lega ha partecipato al governo per oltre un decennio . E porta responsabilità di peso assai diverso rispetto a quello dell' opposizione. Infine: noi abbiamo anche fatto buone leggi , voi neppure una in quasi 5 mesi . E' la prima volta nel dopoguerra , è un "cambiamento". Non dirò soldi mal spesi , non ci sono solo i soldi.
On. Franco Calamida .

PS: io sono , per ragioni di equità e ricostruzione di una credibilità della rappresentanza istituzionale , favorevole al ricalcolo secondo il criterio del contributivo, ma non riducete i meno protetti in condizioni prossime alla indigenza , se non alla povertà . Non eccedete in disprezzo.

 

Ultimo aggiornamento : 21-07-2018 23:24

   
Cita questo articolo nel tuo sito web
Preferiti
Stampa
Invia ad un amico
Articoli correlati
Salva in del.icio.us

Commenti utenti  File RSS dei commenti
 

Valuazione utenti

 


Aggiungi il tuo commento
Solo gli utenti possono commentare un'articolo.

Nessun commento postato



mXcomment 1.0.9 © 2007-2018 - visualclinic.fr
License Creative Commons - Some rights reserved
< Prec.   Pros. >
Notizie - Attualità politica
La marcia mondiale per la pace
la marcia mondiale per la pace partirà dalla Nuova Zelanda il 2 ottobre 2009. Passerà per Milano il 10 novembre 2009. Mi sembra una occasione da non perdere per una grande iniziativa unitaria, almeno per una volta senza polemiche casareccie. La marcia per la pace è già un grande movimento mondiale. La mail che ho ricevuto e che riporto di seguito lo dimostra.
Leggi tutto...
 

Newsletter

Tieniti aggiornato con le news della Sinistra di Milano
La Sinistra in Zona - Milano


Ricevi HTML?

Feed RSS

Come fruire di un feed RSS
Sottoscriviti a questo Feed