Home arrow La costruzione della sinistra arrow 5° contributo : l'aereo non è decollato ...

logo

5° contributo : l'aereo non è decollato ...
(1 voto)
 

Scritto da Franco Calamida, 10-12-2014 16:47

Pagina vista : 2665

Favoriti : 337

Pubblicato in : La costruzione della sinistra, La costruzione della sinistra


...ma vi sono ancora concrete possibilità , non solo  sacrosante aspettative , di agire con l'obiettivo  del soggetto politico unico a sinistra del PD; uno, non due. Propongo un percorso , un vero percorso , senza alcun obiettivo predefinito  , se non questo :  "unità a sinistra del Pd  - un soggetto , non due." E un nome , non definitivo : Movimento per l'unità della sinistra. franco calamida.

A che punto siamo ? E come siamo arrivati fin qui ? C’è chi ritiene che ormai l’esperienza sia esaurita e non ci siano prospettive .C’è chi invece ritiene che si stia  procedendo e che  l’assemblea nazionale sarà risolutiva. Grosso modo io la vedo così: la spinta propulsiva del successo elettorale si sta esaurendo , ma vi sono ancora possibilità di rilancio , o meglio , di effettivo avvio del processo .

 

Schematicamente: ritenevo che prima delle elezioni europee non vi fossa alcuna sinistra alternativa nel paese , per mille ragioni , e che senza la proposta dei garanti non vi sarebbe stata alcuna lista presentata alle elezioni . Nulla. I garanti hanno dunque il merito di aver reso possibile la presentazione della lista . Non piccolo merito , decisivo. Hanno però mantenuto  il controllo su ogni aspetto della campagna elettorale , scelto i candidati e promosso un sondaggio sul nome e logo della lista che non consentiva scelta alcuna ; “sinistra “era esclusa , e anche il rispetto per le pratiche democratiche .Tutti comunque fecero con impegno la campagna elettorale e il risultato conseguito è merito di tutti .

Dopo il positivo risultato , raggiunto il quorum , come si è presentata la situazione ? A mio giudizio , altri giudizi sono egualmente validi, la sinistra alternativa continuava a non esserci   , non c’era prima , non c’era dopo . Non poteva ricomporsi nel corso della campagna elettorale , che comunque fu unitaria e condotta con slancio e grandi aspettative  da compagni e compagne. Eppure nulla era più come prima , tutto  era cambiato . Il successo elettorale segnava una discontinuità con il passato : avevamo vinto ( diciamo così , senza esagerare ) , non più sconfitti , ma vincenti . Una finestra aperta , aria fresca , entusiasmo  , riunioni partecipate , molti compagni e amici nuovi o ritrovati . Dunque ?   ci ritrovammo rianimati da ciò che era possibile fare insieme , dalla prospettiva di unità della sinistra , dal ritorno della speranza. Una  potenzialità . Questa è la definizione giusta , secondo me. Potenzialità . La stessa vecchia  sinistra alternativa , con le sue storie , impegno generosità , ma anche con  limiti gravi ed esacerbate conflittualità  , era però libera dal peso opprimente delle sconfitte. Dalle sconfitte si dovrebbe imparare , ma vincere fa bene.  Questa era la nuova frontiera , il possibile cammino . Potenziale , appunto .

Ma come abbia tradotto il potenziale in reale ? C’è chi dice , “non avete fatto nulla” ( a parte il fatto che dovrebbe anche dire cosa ha fatto lui) . Io non sono così drastico , è questo un punto di giudizio delicato , ne dipendono le prospettive per il futuro prossimo . Direi così :  come un aereoplano abbiamo preso lo slancio sulla pista di decollo nel corso della campagna elettorale , ma non siamo riusciti a decollare . Non ci siamo levati in volo . A Milano abbiamo fatto qualcosa di meglio , molta tenacia nel far riunioni , nell’esserci . Ma a livello nazionale ?  Niente nome , niente portavoce, niente gruppo dirigente , niente visibilità , niente politica e lancio di campagne di massa , nulla , se non  un guardarsi nello specchio ,e anche con poca soddisfazione. Oltre lo specchio c’era la realtà . Quando Moni Ovadia denunciò questa situazione incontrò consenso assai diffuso, ma nulla è cambiato. I garanti , con i meriti  ricordati , non hanno però aperto il processo come era necessario . E tutto appare avvolto nelle nebbie, bloccato . Le romane nebbie. Ne so poco , e già questo non è bene , ma qualcosa ricorda la situazione che portò alla scissione di Rifondazione , i cui effetti per il nostro progetto  ancora si fanno sentire , e non solo ai vertici. Chi ha fatto la scissione non può essere motore dell’unificazione.

Nel nuovo contesto , dalle importantissime lotte sociali alle ipotesi in discussione in Sel , non penso di avere idee risolutive , se non queste (da  discutere, ovviamente) : non dobbiamo definire confini , steccati , identità nostra ( in generale l’ identità poi è disastrosa) , obiettivi ecc ecc , ma solo la volontà di avviare un processo , un percorso , un vero percorso definito solo da un impegno : l’unità della sinistra , una sola formazione a sinistra del PD . Per questo un nome possibile può essere  “Movimento per l’unità della sinistra” , che attesta un impegno semplice , l’unità appunto e non è neppure definitivo . Rivolto a tutti , ai partiti , ma anche ad associazioni , sinistra sindacale , collettivi . Facendoli nel concreto partecipi . Riconnetersi alla realtà implica il superamento , da subito , dell’autoreferenzialità . Aprirsi , nei fatti . Confrontarsi a partire dal programma per le elezioni europee , per quanto riguarda l’Europa , che fu condiviso e dalle elaborazioni in preparazione dell’assemblea nazionale, perché occorre una politica nazionale e sul territorio .

Se un percorso unitario sarà , procederemo stando nei conflitti sociali , radicandoci nei territori ( lo siamo ? poco , poco poco ) , sviluppando campagne di massa . Cambiando noi stessi , Cambiare si può . Ci vorrà tempo , l’importante è non stare fermi . franco calamida .


Ultimo aggiornamento : 10-12-2014 16:47

   
Cita questo articolo nel tuo sito web
Preferiti
Stampa
Invia ad un amico
Articoli correlati
Salva in del.icio.us

Commenti utenti  File RSS dei commenti
 

Valuazione utenti

 


Aggiungi il tuo commento
Solo gli utenti possono commentare un'articolo.

Nessun commento postato



mXcomment 1.0.9 © 2007-2018 - visualclinic.fr
License Creative Commons - Some rights reserved
< Prec.   Pros. >
Notizie - La costruzione della sinistra

Newsletter

Tieniti aggiornato con le news della Sinistra di Milano
La Sinistra in Zona - Milano


Ricevi HTML?

Feed RSS

Come fruire di un feed RSS
Sottoscriviti a questo Feed