Home arrow La costruzione della sinistra arrow il 25 aprile è vivo di Franco Calamida

logo

il 25 aprile è vivo di Franco Calamida
(3 voti)
 

Scritto da Franco Calamida, 26-04-2013 13:53

Pagina vista : 3072

Favoriti : 416

Pubblicato in : La costruzione della sinistra, La costruzione della sinistra


Bellissima manifestazione , ieri a Milano , il 25 aprile , non è morto , come sostiene Grillo , ma ieri è anche stato un giorno inquietante per i tentativi di varo del governo delle larghe intese , che metterà a rischio la Costituzione . Manometterla è obiettivo dichiarato di Berlusconi . Il PD tace.
  1. Gli storici scriveranno di questa tormentata fase di transizione non si sa verso dove :" Ebbe una certa notorietà , di breve periodo , per i suoi necrologi ; si chiamava Beppe Grillo ". Cominciò con " Bersani è morto " ( l'effetto fu la resurrezione di Berlusconi ) , seguirono altri , infine " Il 25 aprile è morto" . In quegli anni lontani , terribili , i morti veri ci furono , assassinati dai nazifascisti : gli asociali ( cioè i poverissimi) , gli handicappati, gli avversari politici e i comunisti e i socialisti , gli ebrei , 6 milioni , perchè nati ebrei , gli zingari , i testimoni di geova , gli omosessuali , i più emarginati anche tra i prigionieri . E migliaia di giovani , i partigiani e non solo loro ; nessuna retorica , nelle lettere dei condannati a morte della resistenza non c'è "aria di gloria" , ma amore per la vita , la libertà e sopra ogni cosa la madre , il padre , i fratelli , le sorelle , gli amici . Raramente i figli , loro erano i figli , loro così giovani . Nella guerra gli "sconfitti" sono i morti . Non scrivo questo per contestare il necroforo Grillo ( fate attenzione , porta sfiga ) e neppure per gli aderenti al M5S . La libertà non si insegna , non solo  non la si impone , ma non la si può neppure consigliare. Chi può dirsi maestro di libertà ? sarebbe prigioniero della sua presunzione . La libertà è in noi , o la coltiviamo , supremo valore , intimo , o la oscuriamo . Con Costituzionebenicomuni ho manifestato il mio doloroso affetto per quanti , così giovani , diedero tutto : la vita . Per non dimenticare , certo : siamo il nostro passato , la nostra storia collettiva  e quella fu la parte bella. E ho manifestato per riconoscenza . E' un sentimento , a ciascuno il suo. E ho volantinato invitando a manifestare contro il governo , quando verrà insediato , e in difesa della Costtiuzione , così a rischio , minacciata da Berlusconi e anche dal necroforo Grillo , perchè la Resistenza è la Costituzione.
    La libertà non è uno "stato d'animo ", non è il poter fare , come singoli individui ,ciò che si vuole ( non avrai altro Dio all'infuori del il tuo io) ma l'abbattimento di un muro . Il 25 aprile un muro fu abbattuto , era il fascismo . E fu la libertà . Non tutto andò come molti antifascisti speravano , ma fu la libertà .

Ultimo aggiornamento : 26-04-2013 13:53

   
Cita questo articolo nel tuo sito web
Preferiti
Stampa
Invia ad un amico
Articoli correlati
Salva in del.icio.us

Commenti utenti  File RSS dei commenti
 

Valuazione utenti

 


Aggiungi il tuo commento
Solo gli utenti possono commentare un'articolo.

Nessun commento postato



mXcomment 1.0.9 © 2007-2018 - visualclinic.fr
License Creative Commons - Some rights reserved
< Prec.   Pros. >
Notizie - La costruzione della sinistra

Newsletter

Tieniti aggiornato con le news della Sinistra di Milano
La Sinistra in Zona - Milano


Ricevi HTML?

Feed RSS

Come fruire di un feed RSS
Sottoscriviti a questo Feed