Home arrow Attualità politica

logo

Attualità politica
L'assemblea popolare di Roma: potere al popolo
(1 voto)
 

Scritto da Franco Calamida, 20-11-2017 08:57  

Pagina vista : 9

Favoriti : Nessun

Pubblicato in : Attualità politica, Attualità politica


Riporto una cronaca dell' Assemblea Popolare : Rifondazione comunista deciderà il suo orientamento in questi giorni . E non è orientato verso la lista unica a giudicare da questa cronaca . Purtroppo , ma non è mai detta l' ultima parola . Sarebbe interesssante un referendum . Il referendum è strumento di democrazia interna , ma la scelta ovviamente spetta agli iscritti a Rifondazione . Nel rispetto, delle decisioni che assumerà , io continuo a pensare che anche per le prospettive del PRC sia preferibile il percorso unitario del Brancaccio e pericoloso l' isolamento. Franco Calamida.


Ultimo aggiornamento: 20-11-2017 09:04

Commenti degli utenti Cita questo articolo nel tuo sito web Preferiti Stampa Invia ad un amico Salva in del.icio.us Articoli correlati Leggi tutto...
Posizione di Falcone Montanari del 18 /11
(0 voti)
 

Scritto da Franco Calamida, 18-11-2017 17:05  

Pagina vista : 5

Favoriti : 1

Pubblicato in : Attualità politica, Attualità politica


Speriamo in bene , ma la posizione di Falcone e Montanari non mi convince . Troppe condizioni e se si deve decidere l' assemblea per delegati è ragionavole , quella del chi c'è c'è non lo è . Gli ultimatum sono rischiosi e tutta la partita appare comunque giocata altrove ; anche Falcone e Montanari , cui vanno molti meriti , assumono ruoli di rappresentanza che non hanno rispondenza nella realtà . Dovrebbero seguire il criterio : prima di tutto la lista unica e dovrebbero  discutere con gli interlocutori dei partiti le condizioni , in rapporto costante con le realtà di territorio . Basilio Rizzo e Alesssandro Brambilla Pisoni , presidente e portavoce di Mic e altri che han fatto assemblee sui territori non hanno minor titolo rispetto ai due  nel definire le scelte . E l' avrebbero anche i Comitati di territorio , se facessero sentire la loro voce . Però tacciono . Eppure dalla lista unica dipende anche la sopravvivenza di Mic . franco calamida .

Ultimo aggiornamento: 18-11-2017 17:05

Commenti degli utenti Cita questo articolo nel tuo sito web Preferiti Stampa Invia ad un amico Salva in del.icio.us Articoli correlati Leggi tutto...
Montanari : stop al Brancaccio
(1 voto)
 

Scritto da Franco Calamida, 15-11-2017 09:34  

Pagina vista : 28

Favoriti : 1

Pubblicato in : Attualità politica, Attualità politica

 

Riporto questo articolo nella sezione attualità politica e non nella sezione 

costruzione della sinistra . Le ragioni sono evidenti.

Concordo con Montanari nella valutazione che non vi è stata una ampia

partecipazione diffusa e che abbia fatto sentire la sua voce a partire

dalla base e dai territori e dalle realtà sociali.

 

L' esperienza arcobaleno non fu negativa come tutti amano ripetere ,

non c' erano i simboli dei partiti nel simbolo della lista e neppure  le bandiere ai gazebo.

Non c' era alternativa . La lista fu unitaria , perdemmo , purtroppo , per due decimi di punto .

Molti dispersero il loro voto in seguito all' appello per il voto utile. Servì solo a liquidare l' arcobaleno.

Anche per Tsipras non vi erano presuposti democratici , in rete si votò su proposte

distinguibili solomper l' aspetto grafico , fu escluso un nome : sinistra. Candidature

decise in forma per nulla democratica . Epppure facemmo una sola lista , non c' erano alternative.

 

La lista Ingroia fu l' esperienza peggiore.

 

Tutte con un limite :  ricerca di soluzione a pochi mesi dal voto . Nessuna attività ,

elaborazione , confronti di posizioni pubbliche , coinvolgimento di cittadini ecc ecc . Nessuna politica comune.

E' anche il limite attuale. Almeno questo ammettiamolo , teniamolo presente. E' la questione vera.   franco calamida .

Ultimo aggiornamento: 15-11-2017 09:34

Commenti degli utenti Cita questo articolo nel tuo sito web Preferiti Stampa Invia ad un amico Salva in del.icio.us Articoli correlati Leggi tutto...
Salta l' assemblea del 18 di quelli del Brancaccio.
(1 voto)
 

Scritto da Franco Calamida, 14-11-2017 10:04

Pagina vista : 35

Favoriti : 2

Pubblicato in : Attualità politica, Attualità politica

Il progetto che ebbe origine al Brancaccio e che  incontrò tanto consenso nelle assemblee di territorio e che rispondeva alle aspettative di tanti tanti compagni e compagne si è sciolto , come neve al sole .

Vorrei sperare che non sia così , ma temo lo sia. Sono così sorpreso che ho difficoltà ad esprimere valutazioninon emotive,ciascuno lo può fare .

Solo un aspetto : è ovvio che un precesso di convergenza deve procedere "dall' alto e dal basso",

ma il "basso" (vorrei non venisse più usato questo termine riduttivo)  è stato certo nominato nei documenti ma di fatto ignorato nella sostanza.Come non esistesse.

Si procede, é noto,  camminando su due gambe. Ma la gamba dei territori, dei movimenti, delle cose concrete fatte da migliaia di comagni e compagne ,nei quarieri e in centinaia di realtà sociali realtà  è stata, ed è , la "gamba zoppa";

non solo per responsabilità dell' "alto" , i vertici centralizzatori e i partiti , ma per una loro ,diciamo , tendenza a delegare, ad attendere . Non si è sentita la voce , le prese di posizione ,l'entrata sulla scena politica, in una fase così importante, 

  dei molti collettivi attivi sul territorio. Siamo stati  perplessi lettori di documenti. E molti del tutto disinteressati . Non è una critica , registro un dato di fatto. Forse sbaglo , forse non è così.Ne sarei lieto .

Ora però è tempo di riflessione collettiva . Ci  sarà ? Temo di no. Ma forse sbaglio. franco calamida.

 

Ultimo aggiornamento: 14-11-2017 10:15

Commenti degli utenti Cita questo articolo nel tuo sito web Preferiti Stampa Invia ad un amico Salva in del.icio.us Articoli correlati Leggi tutto...
Civati,Speranza,Fratoianni: ricomincio da tre.
(1 voto)
 

Scritto da Franco Calamida, 12-11-2017 16:50

Pagina vista : 29

Favoriti : 2

Pubblicato in : Attualità politica, Attualità politica

Il senso della lettera mi è parso questo , alla prima lettura : " Noi siamo noi e voi non siete un cazzo " . Ma , riflettendoci poi ,  triste il pensarlo, terribile il dirlo :  NON VI SONO ALTERNATIVE  se l' obiettivo è la lista unica. E lo è. Non vi è dubbio che il progetto va costruito sia dall' alto che dal basso ( usando vecchi termini) e che i tempi sono stretti . E' vero che i contenuti dei docuenti sono in larga misura condivisibili. Ma il metodo conta , in questo caso è la pratica della democrazia . Ci sono le tre forze politiche , ma non ci sono i movimenti , le esperienze dei territori , la continuità dell' agire socilale e politico delle associazioni , le competenze , l' area dei non iscritti a partiti , gli stessi militanti. Le due gambe devono esser due per procedere.  In questa forma non vi è nulla di innovativo : lassù la POLITICA ( e la crisi della rappresentanza ) , quaggiù noi e la società che si dovrebbe riconnettere. Incerta , perplessa .  Siamo ancora in tempo a democratizzare qualcosa che ancora non è nato ? Se partecipiamo , tutti e tutte , se ci facciamo sentire , rivendichiamo l' importanza delle cose fatte sul territorio , quelle concrete , che esistono ... direi di si. Del resto non c' è alternativa e due liste sarebbero un disastro . franco calamida.

 

Ultimo aggiornamento: 12-11-2017 16:50

Commenti degli utenti Cita questo articolo nel tuo sito web Preferiti Stampa Invia ad un amico Salva in del.icio.us Articoli correlati Leggi tutto...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 15 di 66
Notizie - Attualità politica
La marcia mondiale per la pace
la marcia mondiale per la pace partirà dalla Nuova Zelanda il 2 ottobre 2009. Passerà per Milano il 10 novembre 2009. Mi sembra una occasione da non perdere per una grande iniziativa unitaria, almeno per una volta senza polemiche casareccie. La marcia per la pace è già un grande movimento mondiale. La mail che ho ricevuto e che riporto di seguito lo dimostra.
Leggi tutto...
 

Newsletter

Tieniti aggiornato con le news della Sinistra di Milano
La Sinistra in Zona - Milano


Ricevi HTML?

Feed RSS

Come fruire di un feed RSS
Sottoscriviti a questo Feed