sicurezza sul lavoro

Mi permetto di inserire questo intervento di david bidussa uscito ieri sul Secolo XIX

"Intorno alla questione del lavoro e del degrado sta laquestione dei diritti di coloro che non sono nati qui, della estensione nondelle sicurezze, ma delle tutele. Discutere in termini di tutele significainfatti non tanto – comunque non solo – garantire che non ci siano aggressioni instrada, ma sapere di poter godere di un’assistenza che funziona, di unaburocrazia pubblica che provvede e che lavora, di una rete di prevenzione cheeroga servizi. Questioni che non discutiamo da anni, (che confondiamo con quelle di ordine pubblico) ma cheriguardano uno dei temi essenziali della nostra qualità quotidiana della vita.

In una nota amara ha scritto Vittorio Foa che “tutta la storia delsindacato è fatta di conquiste e di rinunce; e le conquiste sono più spesso didignità che di libertà”. Non so seè sempre stato così. So, tuttavia, che solo insistendo sul piano della “conquistadi dignità” oggi si possa provare a ragionare in termini di interesse generale.E’ un profilo che non è tagliato per la cultura media di questo Paese."

La presenza dei lavoratori extracomunitari è infatti al centro del mondo del lavoro, oltre che una questione socio-culturale di xenofobia o accoglienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *