Sinistra Arcobaleno continua il suo impegno per la Zona Due

Tra le macerie di una sconfitta elettorale, senza precedenti, resta un mandato elettorale da “onorare” sino al 2011. Resta un vuoto parlamentare che grida vendetta ma che può anche essere l’occasione per permettere a nuovi gruppi dirigenti, fuori dalla quotidianità istituzionale, di riflettere su come è cambiato il mondo e la società italiana e con quale progetto e programma supportare chi lavora nel territorio.
Nel frattempo le forze politiche e i vari soggetti che condividono questo documento (da Sinistra Democratica al Leoncavallo, dai consiglieri Verdi e Comunisti italiani a singoli militanti di Rifondazione e Lista Fo, da appartenenti alla Sinistra senza nessun vincolo di partito al ruolo che svolge un foglio come Martesanadue che accanto ad una puntuale e obiettiva informazione unisce una lettura di parte del nostro territorio), intendono rapportarsi unitariamente alle istituzioni e alle diverse realtà presenti in questa parte di città.
Nei tre incontri successivi alle elezioni, la Sinistra Arcobaleno di zona, ha svolto una riflessione approfondita sui risultati elettorali. E’ stata ribadita la forte motivazione a continuare nella prosecuzione del lavoro unitario condividendo il movimento in atto in altre zone della città che vuole continuare questo processo di costruzione nel rispetto della discussione congressuale in atto nei singoli partiti, ma nello stesso tempo andando oltre per evitare di rimanere immobilizzati da quella che spesso sembra una resa dei conti interna con punte di settarismo e di autosufficienza incomprensibili all’esterno e alle tante energie e risorse che ancora appartengono alla Sinistra.

L’intenzione è di riservare:

– il proprio impegno a quella parte della società che vive del suo lavoro sempre più precario in una comunanza di condizioni e valori con quello indeterminato subordinato o creativo

– e il proprio lavoro sul territorio per spezzare quell’intreccio perverso tra degrado ambientale e culturale da una parte e modernità fatta di finanza e cemento senza una economia che faccia crescere la città in qualità e servizi.

In questo senso vogliamo continuare la ricognizione, l’elaborazione, i collegamenti e i conseguenti progetti finalizzati al miglioramento della qualità della vita in zona 2.

Al riguardo il lavoro fin qui svolto di documentazione sulle aree di degrado e sugli spazi di pregio produrranno due appuntamenti: il 18 giugno un incontro sul naviglio Martesana e il fiume Lambro rivolto alle associazioni e ai cittadini interessati alla riqualificazione dell’area; il secondo in progranmma per ottobre con una riflessione progettuale sul Parco Trotter e la situazione di degrado dell’area tra Via Padova e Viale Monza.

Con queste due occasioni e con un impegno quotidiano teso a fare rete con tutti quelli impegnati nella tutela e salvaguardia del territorio, sarà lanciata la proposta della costituzione nella nostra zona di un Comitato Expo 2015 aperto ai cittadini e a tutte le forze interessate elaborando proposte e progetti da presentare alle istituzioni ma soprattutto facendo crescere senso comune e pratiche di partecipazione.

Sinistra Arcobaleno zona 2
via Iglesias 36 0227078466

via delle Leghe 5 – 022822415

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *