Il 24 / 11 si discute di democrazia .

Se ne discuterà martedì 24/11 alle ore 20 e 30 presso la casa dela sinistra in via Porpora 45 . Quale democraiza per il nuovo soggetto politico ?

Care e cari , tutti abbiamo presente la gravità della situazione . Indubbiamente la democrazia è minacciata e la stessa cultura democratica , la nostra , ne risente. Abbiamo bisogno di ragionare sul nostro modo di essere democratici . Di confrontare esperienze ed idee anche diverse. Il confronto di idee è la la forma nella quale si pratica la democrazia . Come pendere decisioni , come garantire un ruolo alle realtà organizzate operanti sul territorio ( quello che in alto chiamano il basso) è un tema di attualità . E’ urgente affrontarlo. Rigurda le attuali strutture organizzate della sinistra , i partiti e , in particolare , il progetto di nuovo soggetto politico. Ragionando sulla nostra democrazia , quali passi in avanti , dobbiamo aver presenti che la democrazia ” non è cosa nostra” , a poco servirebbe se nel paese subisse un colpo pesantissimo . Oltre al degrado gravissimo che già si vive nel nostro paese e non solo . Ci riferiamo al referendum confermativo delle recenti manomissioni della Costituzione. Dobbiamo essere preparati , vanno coinvolti tutti , nessuno escluso , dobbiamo sapere quanto lo scontro sarà difficile . Assai più che per il precedente referendun costituzionale , in altro contesto , vincente per la mobilitazione unitaria. Per discuterne vi invitiamo ad un incontro , presso la sede della casa della sinistra in via Porpora 45 , il 24 novembre ore 20 30 . Franco Calamida e Renato Sacristani proporrano due contributi sui quali avviare il confronto , ma ove chi partecipa lo ritenesse opportuno potrebbero anche essere più di due . Alleghiamo i contributi , se altri verranno proposti è bene , se possibile , che siano anticipati per mail . Non sempre son questioni semplici . Essendo la democrazia partecipazione , vi invitiamo a partecipare. Circolo PRC Z3 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *