L’inquinamento dell’ aria uccide .

Questa è la seconda scheda approvata dal Circolo. Riguarda i danni prodotti dall’inquinamento dovuto al traffico, sia alla salute che al futuro del pianeta.


L ‘inquinamento dell ‘aria uccide. Già a marzo a Milano l’ inquinamento dell’aria per  34 volte era risultato oltre i  limiti . Il bonus dei 35 giorni concesso dall’Europa per sforare la soglia delle polveri sottili (PM10) era esaurito .  Milano è al secondo posto in Italia tra le peggiori città per il la concentrazione di polveri sottilissime (PM2,5) . L ‘inquinamento dell ‘aria è denunciato dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità come causa di tumori e altre gravi malattie . Il traffico è la principale causa dell’ inquinamento. A Milano, in centro (zona C ) è migliorata la qualità della vita , dell’ ambiente e ridotto l’inquinamento dovuto al traffico . Ma non nelle periferie. Nulla è migliorato. Inoltre l’ emissione di gas ( anche quelli dovuti al traffico)  è un fattore importante del riscaldamento del pianeta. L’Italia , e anche la nostra città , si sta scaldando ad una velocità doppia rispetto a quella del pianeta. Se non si fa nulla a fine secolo l ‘aumento della temperatura sarà di 4 o 5 gradi , città come Venezia verrebbero sommerse , avanzerebbero estese desertificazioni e  250 milioni milioni di rifugiati climatici abbandonerebbero le loro invivibili terre. Ciacuno faccia la sua parte , anche noi . Difendiamo il nostro diritto alla salute , difendiamo i diritti del pianeta per le future generazioni. Come ?  
dal 2020 nessun suv e nessun diesel potrà entrare nella città metropolitana . E’ una proposta provocatoria , intendiamo infatti provocare l ‘attenzione da parte di tutti su quanto afferma l’ OCSE : per contenere entro i 2 gradi l’aumento della temperatura del pianeta dobbiamo ridurre dell’  80% le emissioni derivanti dal consumo di carbone , gas e petrolio . Deve dunque radicalmente cambiare ciò che si produce e ciò che si consuma. Una nuova consapevolezza , una nuova cultura , responsabile verso tutta l’umanità e le nuove generazioni. E vi sono cose che si possono fare subito : la detrazione fiscale  di 0,25 euro al Km per chi va a lavoro in macchina ( è già stato fatto, a Parigi) ; chiudere l’ Area C estendendola con collegate isole pedonali a tutte le macchine , escluse quelle dei residenti ; restituire ai cittadini e chiudere al traffico , in tutte le zone,  piazze e vie nella stessa proporzione del centro città ; espansione dei parcheggi di corrispondenza e misure che ne impongano l’utilizzo incentivando l’uso dei messi pubblici  . Occorre un cambio di cambio di mentalità e di rotta , di chi governa ma anche di noi cittadini. Salviamo noi stessi , salviamo il pianeta.

 

Circolo PRC Peppino Impastato .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *